Guida Oslo: cosa vedere in città in 2 o 3 giorni

osloOslo, capitale della Norvegia, è anche una delle città più verdi e vivibili d’Europa, una piccola oasi di isolette, parchi e villette immerse nel verde, quartieri culturali e pace da vendere. Oslo è anche una città cara, forse una delle città più care del mondo come la Norvegia, che è la nazione più felice del mondo. Oslo oltre ad essere una città verde è anche una metropoli moderna dove trovare tanti spunti per un weekend di 2 o 3 giorni, dove si riesce a visitare la città molto tranquillamente. Ci sono molte cose da vedere a Oslo, tra musei, attrazioni olimpiche, parchi e spiagge immersi nei fiordi, camminare per la città è un piacere per gli occhi e la mente.

Cosa vedere a Oslo in 2 o 3 giorni

La prima cosa da vedere a Oslo è il Centro Nobel per la Pace, dove ogni anno vengono assegnati i noti premi. In questo museo si possono vedere tutti i vincitori del premio e partecipare a incontri e dibattiti. Da vedere anche il Municipio e l’Oslo Spektrum. Un altro museo interessante è la Galleria Nazionale dove si trovano opere di molti artisti moderni tra cui il celebre Edvard Munch, così come il Museo delle Navi Vichinghe molto simile a quella presente a Stoccolma.

Imperdibile è il Vigeland Park il grande parco della città dove perdersi tra sentieri e natura e soprattutto ammirare le sculture dell’artista Gustav Vigeland, 212 sculture in bronzo che raffigurano persone avvinghiate. Da non perdere nemmeno il Museo Vigeland con opere dello stesso sculture e il Museo Folkloristico norvegese dove scoprire le tradizioni e i modi di vivere dei norvegesi anche nel passato. Nel centro della città, invece, non dovete perdere la visita al Palazzo Reale con il cambio della guardia che si svolge alle 12.30 ogni giorno. Sempre in centro da vedere la Cattedrale e la zona del porto con una lunga passeggiata che permette di scorgere le isolette a largo della città.

Isole più belle d’Europa: classifica 2015 di Trivago

trivagoAlla vigilia dell’estate 2015, l’osservatorio di Trivago ha stilato una classifica relativa alle migliori isole d’Europa. Il Reputation Ranking Island Index ha visto premiata l’isola greca di Ios, che ha conquistato il primo posto. La Grecia, però, ha monopolizzato un po’ tutto il podio, con Idra e Policandro rispettivamente in seconda e terza posizione. Nella top 30 sono addirittura 13 le isole greche presenti, ma l’Italia non se la passa male, visto che si piazza alle sue spalle con 7 isole. Più indietro abbiamo Spagna con 4, Portogallo con 3, Francia con 2 e Croazia con 1.

[sniplet ADSENSE]

Appena fuori dal podio si piazza Capri, che precede un’altra sfilza di perle dell’Egeo: Santorini, Mykonos, Naxos e Paros. La top 10 è chiusa dalla nostra Lipari e da Madeira (Portogallo). Le altre isole italiane in classifica sono Sicilia (11° posto), Ponza (17° posto), Sardegna (18° posto), Ischia (19° posto) e Isola d’Elba (25° posto). La maggior parte delle isola si trovano nel bacino del Mar Medieterraneo, mentre solamente 8 sono bagnate dall’Oceano Atlantico, tra cui le due francesi (Isola d’Oléron e Isola di Rè) e le tre portoghesi (Madeira, Terceira e São Miguel).

Guida Madrid: cosa vedere in città tra musei, monumenti e parchi

madridMadrid è una delle città più belle d’Europa e della Spagna, una città molto interessante e da visitare in almeno 3 giorni per poterne scorgere tutte le bellezze. Madrid è una metropoli da poter visitare tutto l’anno, anche se durante l’estate le alte temperature la rendono afosa e molto torrida. La capitale spagnola offre molti monumenti, museilocali, infatti la si può definire come una città giovane e dedicare al divertimento e alla cultura, senza contare la cucina davvero ottima.

[sniplet ADSENSE]

Cosa vedere a Madrid?

Si può partire dal centro storico, girabile a piedi. Da non perdere il Museo del Prado dove ammirare l’arte fiamminga oppure il Palazzo Reale dove perdersi nei bellissimi giardini e il roseto. Girando a piedi, arriverete facilmente nella vicina Plaza de Oriente. Tra i musei da non perdere troviamo anche quello Museo Reina Sofia dove si trovano anche opere di Picasso, Dalì e Mirò. C’è poi il Museo Thyssen-Bornemisza con quadri e opere di Van Eyck, Caravaggio, Van Gogh, Gauguin e Hopper.

Imperdibili sono anche El Parque del Buen Retiro, un oasi grandissima dove passeggiare e dilettarsi tra gite in barca nell’omonimo lago e il Campo del Moro, un immensa aerea verde i cui passeggiare e rilassarsi ammirando il panorama della città. Sempre nel centro della città di Madrid, immancabile è una visita a Plaza Mayor, ricca di localini e bar e le vie laterali in cui perdersi tra negozi, botteghe e ristoranti. Da vedere anche Plaza de Toros, la Cattedrale dell’Almudena, la Basilica Reale di San Francesco il Grande e la Fontana de Cibeles.

Per la notte le zone migliori da non lasciarsi sfuggire sono il quartiere di Huertas, dove ci sono molti locali e discoteche e la Chueca. Il mercatino delle pulci El Rastro è un’altra meta da non lasciarsi sfuggire per lo shopping. Arrivare a Madrid è facile con i voli dall’Italia, molte compagnie come EasyJet, Ryanair, Iberia e Alitalia offrono voli quotidiani per la capitale.

Guida Madeira: cosa vedere sull’isola al largo del Portogallo

madeiraL’isola di Madeira, al largo del Portogallo, è una delle più belle isole nell’Oceano Atlantico che solo negli ultimi anni sta sviluppando un afflusso turistico importante. Situata tra le coste africane e il Portogallo, di cui fa parte, Madeira è nota per i suoi paesaggi rigogliosi, tanto da essere definita l’isola giardino. L’arcipelago è formato da Porto Santo e Madera, dove si trova la capitale Funchal ed effettivamente l’isola di Madeira è anche quella dove si trovano più attrazioni, paesaggi e cose da vedere. In genere il clima è mite tutto l’anno, ragione per cui la zona è ricca di vegetazione.

Cosa vedere a  Madeira e cosa fare

Il turista che arriva qui, non viene solo per le spiagge e il mare, dai paesaggi oceanici e vulcanici, ma anche per i vini, le scogliere a picco e in genere gli scenari dal fascino unico. Funchal, la capitale, è una città elegante e coloniale dove il centro storico regala bellezze d’altri tempi, mentre lungo la costa troviamo hotel moderni, case coloniali, scogliere e spiagge lunghe e sabbiose il tutto circondato da una vegetazione molto ricca che permette anche di organizzare escursioni e passeggiate per gli sportivi. Da vedere a Funchal assolutamente il giardino tropicale di Monte Palace, il Monastero di Santa Clara e le piscine di lava attorno alle spiagge che permettono ai bagnanti di fare il bagno viste le temperature fredde dell’acqua del mare. Da non perdere neppure la cabinovia di Funchal che porta sulla collina Do Monte per godere di un paesaggio stupendo sulla città.

Come arrivare, cosa mangiare e dove dormire a Madeira

L’isola di Madeira è raggiungibile in aereo dall’Italia con parecchie compagnie aere tra cui Tap Portugal, easyJet e Ryanair che offrono voli dai maggiori aeroporti italiani. Madeira offre varie risorse per dormire, dagli hotel di lusso a quelli di media categoria, ma ci sono anche residence, case vacanze, ostelli e pensioni. Anche per mangiare si trovano molti ristoranti e locande tipiche in cui assaggiare il famoso bolo do caco.

Isole più belle d’Europa: le migliori dieci di Tripadvisor del 2015

tripadvisorTripAdvisor ha assegnato, come di consueto, i Travellers’ Choice Islands Awards 2015. Le isole più belle del mondo sono state premiate dal portale dedicato ai viaggi e ai viaggiatori. Nella classifica del Vecchio Continente troviamo poca Italia.

[sniplet ADSENSE]

A trionfare quest’anno è stata Santorini, in Grecia, che vanta addirittura uno splendido quarto posto a livello mondiale dietro a isole decisamente più blasonate. La seconda posizione è occupata da Madeira, in Portogallo, mentre la terza posizione vede Creta, ancora una volta in Grecia.

Le isole elleniche sono anche ai piedi del podio con Zacinto al quarto posto, che precede Fuerteventura (Spagna). Sesto posto per Jersey, nel Regno Unito, mentre la settima posizione è occupata da Maiorca, in Spagna; soltanto ottava posizione per l’Italia con Capri. In nona posizione figura Tenerife, in Spagna, mentre a chiudere troviamo Corsica, in Francia. Riguardo al podio italiano, invece, oltre a Capri troviamo Ischia e Lampedusa.

Guida Zante: cosa vedere e spiagge più belle dell’isola della Grecia

vacanze-mareZante è una delle isole greche più belle e selvagge della Grecia, un posto da favola per passare una vacanza low cost i estate tra mare, escursioni e relax. Qui, oltre al mare davvero stupendo è anche possibile trovare alloggi davvero low cost con prezzi che oscillano da 300 a 500 euro a settimana per un appartamento in media o alta stagione.

[sniplet ADSENSE]

Settembre è il mese ideale per fare una vacanza a Zante e spendere poco, anche quest’isola è bella da vedere anche da maggio i poi. Zante è nota anche per il ambiente naturale e la possibilità quindi di organizzare escursioni nel Parco Nazionale Marino per vedere la famosa tartaruga Caretta. Qui affittando una barca è possibile scoprire il bellissimo ambiente marino e spingersi fino al litorale di Laganas e Kalamaki.

Zante vanta anche una vivace vita notturna, a Laganas si trovano moltissimi publ locali, ristoranti e discoteche all’aperto per passare la serata. Per quanto riguarda le spiagge, le più belle per godere di una bella giornata relax sono quelle di Makris, Gialos e Xigia, ognuna e diversa con sassi e paesaggi molto selvaggi per godere il mare. Molto bella anche la spiaggia del Navagio da dove è possibile anche vedere un paesaggio da cartolina salendo sul punto panoramico.

Come dicevamo, Zante è una meta estiva piuttosto low cost, anche per mangiare e dormire. Per arrivare a Zante ci sono voli low cost di easyJet e Vueling da Roma, Milano e Napoli per Atene, mentre con il traghetto ci sono collegamenti da Ancona, Bari, Brindisi e Venezia per Patrasso.

Spiagge più belle di Maiorca: top 5 dell’isola delle Baleari

spiaggiaMaiorca è una delle destinazioni più gettonate per chi sceglie una vacanza al mare in Spagna. Fa parte delle Isole Baleari e rispetto alle più rinomate Ibiza e Formentera, costa decisamente meno, seppur abbia spiagge favolose dove rilassarsi. Sull’isola ci sono numerosi luoghi dove andare, sia a Palma de Maiorca che in altre località balneari.

[sniplet ADSENSE]

Fra le spiagge migliori di Maiorca troviamo Es Trenc, considerata da molti la più bella che ci sia, per via della sua sabbia bianca e le acque turchesi che la bagnano. Un paradiso per i naturisti, al riparo da occhi indiscreti dietro delle dune di sabbia, troviamo Es Pregons Grans ed Es Pregons Petits.

Poco distante da Cap Ses Salines troviamo Cala Mondragó, che vanta la Bandiera Blu per le sue acque pulite ed è immersa nella macchia mediterraneaa; vicino alla capitale, invece, abbiamo S’Arenal de Sa Rapita, ideale per chi pratica windsurf. Infine, ad un paio di chilometri da Capdepera c’è Cala Agulla, anch’essa Bandiera Blu ed immersa in una pineta.

Germania: hotel a forma di valigia a Lunzenau, in Sassonia

hotelParliamo ancora di hotel strani nel mondo, perché questo di cui ci apprestiamo a rivelarvi i dettagli è davvero particolare. Si trova in Germania, esattamente in Sassonia al confine con la Repubblica Ceca, ed è un albero a forma di valigia. La Germania non è nuova a questi hotel dalle forme strane, il design o gli arredi stravaganti, ma l’hotel valigia supera se stesso ed è anche low cost.

[sniplet ADSENSE]

Si trova a Lunzenau, una cittadina nell’est della Germania a pochi passi dal confine con la Repubblica Ceca. L’albergo a forma di valigia costa solo 20 euro a notte, anche se ovviamente avrete a che fare con una stanza molto basica e minuscola (altezza 1,50 metri). La stanza è dotata di bagno molto piccolo, doccia comune e letti  castello e quello che piace è proprio la forma stravagante, oltre il lato economico che non guasta. L’hotel valigia vi aspetta, ma attenti a non portare bagagli troppo pesanti.

Spiagge vicino a Barcellona: dove andare nei dintorni della città catalana

barcellonaBarcellona è una meta gettonata per la stagione estiva. In molti si recano nella città catalana anche per il mare. Infatti, oltre ad un viaggio culturale, qui è possibile anche rilassarsi e divertirsi grazie alla presenza di belle spiagge ed alla movida notturna. Oltre che in città, possiamo goderci il mare anche nei dintorni di Barcellona, ma dove andare?

[sniplet ADSENSE]

A pochi chilometri di distanza troviamo diverse spiagge splendide. Ad una decina di chilometri abbiamo Badalona, con un lungo tratto di spiaggia in pieno centro, con un favoloso lungomare ed una rambla costeggiata di palme. Un po’ più distante, a Calella de Palafrugel, troviamo Roca Grossa tra le numerose calette della zona, immersa nella natura, mentre a mezz’ora da Barcellona c’è Sitges con la spiaggia Home Mort, ideale per chi cerca la tranquillità.

Nei pressi di Girona, poi, abbiamo Cala Estreta, raggiungibile da un cammino un po’ arduo che inizia da Playa el Castell, ma le fatiche vengono poi ripagate quando si mettono i piedi sulla candida sabbia. Infine, non lontano da qui e a mezz’ora da Barcellona, troviamo Garraf, piccola e tranquilla.

Guida Bilbao: cosa vedere nella città dei Paesi Baschi

bilbaoBilbao, è una delle città spagnola Paesi Baschi tra le più moderne della Spagna da visitare anche in pochi giorni. Oggi, la città di Bilbao è una delle più belle da conoscere, dove trovare molti spunti culturali, nonché paesaggi che caratterizzano un po’ tutta la regione. I Paesi Baschi sono molto differenti rispetto al resto della Spagna, qui si trovano coste frastagliate e tanto verde e anche la città di Bilbao richiama quella modernità e vivibilità che caratterizza un po’ tutti i Paesi Baschi. Simboli di questa città sono il museo Guggenheim e la zona del vecchio porto, riqualificata e resa moderna.

Cosa vedere a Bilbao

Bastano anche 3 giorni per visitare questa interessante città. Si parte dalla zona centrale chiamata Casco Viejo, che vanta viali alberati, negozi di ogni genere e bei palazzi d’epoca. Tra i simboli della città troviamo anche i ponti pedonali e in genere il centro che si può godere a piedi oppure in bicicletta. A Bilbao è infatti possibile affittare biciclette per scoprine le bellezze, senza contare la metropolitana una delle più belle e moderne d’Europa.

Se andate per la prima volta a Bilbao potrete vedere la Plaza Nueva dove si  svolgono tanti eventi culturali, il Barrio de Las Siete Calles, la Cattedrale di Santiago e la Chiesa di San Antón. Se amate i musei e la cultura, Bilbao offre anche spunti interessante; basti pensare al Museo Guggenheim, il Museo delle Belle Arti, dove si trovano opere dall’arte rinascimentale e barocca fino a quella moderna. La città, vanta anche la zona moderna dove si trovano costruzioni avveniristiche, basti pensare al Puente Zubizuri a forma di arpa oppure il Palazzo dei Congressi e della Musica che sembra una nave in costruzione. La città di Bilbao, si può vedere tutto l’anno e può anche essere un punto di partenza per visitare i Paesi Baschi.